Al Festival del Giornalismo Alimentare 2020 abbiamo incontrato l’esperta di turismo enogastronomico Roberta Garibaldi per approfondire il ruolo del racconto nei prodotti made in Italy, compreso il caffè.

Oggi diamo la parola alla dottoressa Roberta Garibaldi, instancabile divulgatrice della cultura applicata al settore enogastronomico. All’ultima edizione del Festival del Giornalismo Alimentare di Torino abbiamo approfondito insieme l’importanza di raccontare il caffè in Italia al fine di aumentare la conoscenza e la qualità della pausa caffè di tutti coloro che per lavoro, svago e vacanza sono abituati a concedersi una tazzina di espresso, un cappuccino o un caffè filtro per rigenerarsi e distrarsi dalle fatiche quotidiane. La soluzione è rappresentata dalla volontà di creare un’esperienza di racconto, valorizzando e narrando i segreti del nostro caffè.

Ogni anno Roberta Garibaldi cura il Rapporto sul Turismo Enogastronomico Italiano: il volume quest’anno è di oltre 700 pagine di ricerca, che cerca di fare un quadro del settore seguendo gli ultimi sviluppi e le conseguenti evoluzioni o cambiamenti in atto.

Si ringrazia Roberta Garibaldi e il Festival del Giornalismo Alimentare.

Per conoscere maggiormente Roberta Garibaldi è possibile visitare il sito web: www.robertagaribaldi.it