Da oggi 23 luglio fino al 7 agosto si svolgerà l’evento “Pro Biennale incontra Venezia” e 101Caffè promuoverà l’eccellenza del caffè italiano.

Quest’anno “Pro Biennale incontra Venezia” lancerà un segnale preciso e inequivocabile: l’arte italiana riparte dopo la “pandemia Coronavirus” proprio nella città lagunare. La manifestazione artistica si terrà da oggi 23 luglio al 7 agosto ed è stata organizzata dal manager Salvo Nugnes, nonché curata del noto critico d’arte Vittorio Sgarbi. I riflettori si accenderanno sullo Spoleto Pavilion presso Palazzo Ivancich, a pochi passi da piazza San Marco.

La kermesse coinvolgerà esperti, giornalisti, appassionati, personalità di spicco dello spettacolo e della cultura, il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, rappresentando così un autentico osservatorio sull’arte contemporanea con l’esposizione di prestigiose opere di un centinaio di artisti. In questo illustre scenario si consolida, per il terzo anno consecutivo, la partnership tra Spoleto Arte e 101CAFFÈ, che promuoverà l’eccellenza del caffè italiano, proveniente da importanti torrefazioni artigianali del nostro Paese.

“Siamo onorati di poter condividere la missione di cui Pro Biennale da anni si fa promotrice, ossia la cultura fruibile a tutti, così come il caffè, che negli anni ha conquistato tutti i ceti sociali e che proprio nell’arte ha trovato la sua naturale rappresentazione. Un particolare ringraziamento va a Salvo Nugnes, curatore di questa mostra, che in questi anni di collaborazione ci ha fatto capire come l’arte sia la più bella terapia, in grado di alleggerire i nostri animi, a Spoleto Arte e a tutta l’organizzazione che ci ha ospitato in un evento che si impone come una base di ripartenza dell’arte italiana”, ha dichiarato Umberto Gonnella, CEO e fondatore di 101CAFFÈ.