Il weekend calcistico è stato all’insegna di sorprese inaspettate e della tachicardia: in queste occasioni il caffè può essere di conforto e sostegno.

La giornata di ieri di campionato ha regalato emozioni sorprendenti e risultati inattesi: è stata la classica domenica che fino alla fine non ti fa capire se il caffè delle 16.30 può rappresentare un valido anti stress o una scarica adrenalinica eccessiva per un freddo pomeriggio autunnale.

Fiorentina-Benevento 0-1: Improta colora di viola il livido ritorno di Prandelli sulla panchina della Fiorentina.

Hellas Verona-Sassuolo 0-2: oggi Boga e Berardi sono stati fondamentali per i neroverdi. De Zerbi e la sua idea di calcio stanno facendo crescere giornata dopo giornata la classifica emiliana.

Inter-Torino 4-2: per sessanta minuti i nerazzurri si sdraiano davanti ai granata su un mantello rosso, che diventa automaticamente un tappeto per dedicare una passerella al Toro. Gli ultimi trenta minuti il biscione si arrampica sulle zampe taurine e recupera la sua credibilità velenosa.

Napoli-Milan 1-3: il Diavolo non si ferma più. Ai piedi del Vesuvio si trova a casa e Ibrahimovic ha le chiavi della porta partenopea e sa benissimo come aprirla. Gattuso indiavolato a causa della partita affumicata dei suoi ragazzi azzurri.