CIBUS LOCI: oggi è andata in scena a Genova la giornata di formazione e approfondimento sul valore dell’origine nella qualità, per giornalisti e non solo.

L’informazione qualificata e autorevole sul tema del cibo è da coltivare e riconoscere sapientemente. Si è fatto proprio questo oggi venerdì 22 novembre dalle 9.30 alle 13.30 presso la Sala Dialogo del Buio – Calata De Mari a Genova con il corso di formazione “Cibus Loci – una buona informazione sul cibo, sulle origini e sulle qualità” realizzato da Assaggia la Liguria, progetto di comunicazione armonico che racconta l’eccellenza del sapore della nostra regione: vale a dire Basilico Genovese DOP, Olio DOP Riviera Ligure e vini DOP liguri

Crescono, appunto, le opportunità per il giornalismo agroalimentare e di settore rivolte a offrire contenuti, visioni e riflessioni con l’obiettivo di affrontare la comunicazione in maniera completa e approfondita. Questo appuntamento ha garantito l’occasione di aiutare a svolgere il “buon giornalismo alimentare”, attraverso conferenze, dibattiti e confronti tecnici con i massimi esperti a livello nazionale del mondo accademico e tecnico del settore agroalimentare e delle Denominazioni di Origine, inclusi i Consorzi di Tutela delle produzioni tra le più significative in Italia: un ventaglio ricco di personalità e competenze per una panoramica completa e sfaccettata. 

Cibus Loci”, oltre a un approfondito corso di formazione, ha rappresentato un omaggio al sapere, ai sensi e all’anima, grazie a diversi momenti di degustazioni a tema (incluso un Lunch – Laboratorio). 

L’obiettivo di Cibus Loci continua ed è quello di scoprire e sancire il valore del prodotto legato alla sua origine e del giornalismo agroalimentare alla ricerca del gusto autentico del nostro territorio, salvaguardando sia il lavoro dei produttori sia la tavola del consumatore! 

Guarda caso la giornata di campionato alle porte vedrà protagonisti tre attaccanti italiani DOP: Ciccio Caputo (Sassuolo-Lazio), Gianluca Lapadula (Lecce-Cagliari) e Andrea Pinamonti (SPAL-Genoa).